Guida Instagram di prima sopravvivenza ad hashtag, filtri, boomerang e storie - image  on https://www.web-station.it

Guida Instagram di prima sopravvivenza ad hashtag, filtri, boomerang e storie


guida instagram

#SeNonPostiNonEsisti

Se non posti non esisti. Detto ciò, in questa guida Instagram di prima sopravvivenza ti spiegheremo perché avere un buon profilo è importante, che tipo di contenuto funziona su Instagram, cosa ti permettono di fare gli hashtag, perché optare per un profilo business di Instagram. Pronto? Iniziamo.

Perché Instagram?

Il 2018 è ormai ampiamente iniziato e non possiamo più farci illusioni. Ammettiamolo, facciamocene una ragione, accettiamolo nel nostro più profondo del nostro essere: i social sono un passaggio fondamentale per il business.

Oggi più che mai la clientela, anche questa sempre più abituata a frequentare ritrovi cybernetici, si affida a Facebook, Twitter o Instagram per scegliere dove mangiare, controllare gli orari d’apertura, studiare la selezione di servizi che vengono offerti. Insomma è ormai chiaro che i social network sono la prima vetrina del tuo business e in quanto tale deve essere curata nei minimi dettagli.

guida instagram business, strategia social networkE se si parla di vetrina non si può fare a meno di parlare di Instagram.

Instagram, il social preferito da fashion blogger, maniaci del cibo ed egocentrici patologici maestri del selfie, ha preso velocemente piede, grazie anche ad una fortunata sinergia con Facebook, arrivando ai 14 milioni di utenti al mese solo in Italia (al giorno sono circa 8 milioni).

Non lasciamoci però ingannare dalle apparenze. Avere un bel profilo Instagram non è facile ma richiede una strategia ragionata, attenzione e costanza e soprattutto un buon occhio fotografico. Ovviamente. Già perché su Instagram vige la regola d’oro dello show don’t tell  tanto cara a sceneggiatori e scrittori, mostrare invece di raccontare, e mostrare significa costruire una storia per immagini (belle) che dia a chi ti segue uno sguardo su di te, sulle tue passioni, sulla tua vita. E tutto questo deve essere tradotto anche per il tuo profilo business.

Eccoti quindi alcune linee guida per scalare le vette di Instagram.

Cura il tuo profilo Instagram. Sempre

Avere un buon profilo è ovviamente il punto da cui partire.

  • Non dilungarti in informazioni prolisse ma focalizzati solo su quelle salienti, pensate per ingaggiare il tuo target ideale e dare immediatamente un’idea di chi sei e di cosa fai.
  • Aggiorna costantemente i link nella bio (non lasciare solo quello al tuo sito fino alla fine dei tempi) per mettere in risalto promozioni o speciali, oppure cause che ti stanno a cuore, informazioni interessanti che vuoi condividere e tutto quello che ti sembra possa attirare l’attenzione dei tuoi followers.
  • Usa un profilo aziendale: ti rende più raggiungibile ai tuoi clienti e ti permette di avere gli insight della tua pagina.

Mostra quello che fai in modo creativo

Viviamo in un mondo di immagini pertanto se vuoi mostrare qualcosa di nuovo devi farlo in modo innovativo. Sprigiona la tua creatività, condividi la passione per il tuo lavoro, magari mostrando i tuoi prodotti in modo inaspettato, magari con uno sguardo dietro le quinte, magari presentando il tuo staff sempre pronto a dare una mano. Funziona anche dare contenuti esclusivi per i tuoi followers e anticipazioni su nuovi prodotti, ricordando sempre di bilanciare immagini divertenti con quelle più strettamente legate al tuo business. Le storie, aggiunte recente e costantemente aggiornate, ti aiutano ulteriormente in questo: contenuti visibili solo per 24 ore, divertenti e spensierati.

#UsaGliHashtag

Su Instagram non puoi proprio farne a meno. Gli hashtag ti permettono di farti avvistare immediatamente dal radar degli interessati soprattutto ora che è stata presentata la nuova feature che permette non solo di seguire profili personali ma anche gli stessi hashtag, rendendo ancora più facile per gli utenti trovare contenuti a loro congegnali. Fai in modo di essere fra quei contenuti.

Networking è vita

Da soli non si va da nessuna parte. Soprattutto sui social network. Crea una rete con profili che ti piacciono e che stuzzicano la tua stessa creatività, da cui attingere per idee e consigli. Sostieni gli altri con Mi Piace e commenti, condividi il loro lavoro, coinvolgili nella conversazione: una cortesia che ti ritornerà in termini di reputazione e followers.

Insight come se non ci fosse un domani

Come dicevo nei primi paragrafi di questa guida Instagram, i profili business di Instagram ti danno la possibilità di vedere gli insight della tua pagina. Bene, controllarli deve diventare una tua abitudine, se non quotidiana almeno settimanale. Lo studio dell’andamento dei tuoi post è fondamentale per costruire una strategia di pubblicazione che si adatti perfettamente a te e al tuo business.

Facebook & Co.

Connetti tutti i tuoi profili social: sarà più facile gestire le diverse pagine condividendo lo stesso post sulle diverse piattaforme, ricordando sempre però che social network diversi hanno linguaggi diversi.

Leggi anche:

Il nostro piccolo corso di Instagram 0.1 si può dire concluso. Ti lascio con  una riflessione, già perorata nei punti precedenti di questa guida Instagram ma che tengo a sottolineare ulteriormente: lasciati guidare dalla passione. Trasmettere quello che ti piace del tuo lavoro, mettici la tua personalità e il tuo punto di vista, diffondi ciò che ti interessa e ti attrae. Solo così potrai attirare l’attenzione di coloro che la pensano come te, e che ti apprezzano per ciò che fai.

#webstation #postoftheday #instagramhacks

Hai bisogno di una strategia Instagram per raggiungere i tuoi potenziali clienti e coinvolgere i giusti influencer? Contattaci

Privacy Policy: i tuoi dati sono al sicuro e non verranno mai condivisi con terzi.

Michela Marocco
Michela Marocco
Adoro le storie, mi piace fruirle e raccontarle per questo cerco di farcire di narrazione qualunque cosa, sul lavoro e non solo. Mi occupo di social media e comunicazione, ritagliandomi sempre un pò di tempo per il cinema e la lettura.
Write a Comment