fbpx

Pay Per Click: gli errori da evitare per non gettare la spugna.

Pay Per Click: gli errori da evitare per non gettare la spugna. - image  on https://www.web-station.it
La pubblicità internet pay per click è sostanzialmente una pubblicità in cui l’inserzionista pubblica degli annunci e paga solo se l’utente clicca su di essi. L’annuncio porta poi l’utente al sito web dell’inserzionista. Il più famoso e diffuso sistema pay per click è quello gestito da Google, ovvero Google Adwords.

Il pay per click è uno strumento di marketing in grado di far crescere rapidamente, tempestivamente ed in maniera esponenziale il giro di affari di un’azienda che opera in qualunque settore ed in qualunque parte del mondo, che si occupi di vendita di beni materiali o di erogazione di servizi.

Molto spesso una persona è convinta di poter creare da sola gli annunci e gestire la sua campagna pay per click in autonomia, ma presto scopre che i suoi tentativi non portano ai risultati sperati, l’investimento si trasforma in una spesa in utile e si getta la spugna.

A titolo esemplificativo, il nostro team tecnico specializzato in web marketing e pay per click, ha consentito ai nostri clienti di assistere a dei “Miracoli”. Alcuni ad esempio avevano configurato autonomamente la propria campagna pay per click, pagando tra i 40 e i 50 centesimi a click e non ricevendo nonostante ciò contatti e richieste di preventivo. Inizialmente la cosa a loro sembrava assurda, com’è possibile ricevere 3.000 visite al mese e neanche una richiesta di preventivo? Rivolgersi a noi ha significato non solo abbattere il costo per singolo click a 9 centesimi, ma anche ricevere almeno 5 richieste di preventivo al giorno.Pay Per Click: gli errori da evitare per non gettare la spugna. - image  on https://www.web-station.it
Come? I nostri esperti hanno 5 anni di esperienza nella pianificazione di campagne pay per click e numerose certificazioni in ambito web marketing. Chiaramente una strategia mirata ben definita porta a risultati decisamente migliori di un “provarci”.Per maggiori informazioni visita la nostra pagina Pubblicità Internet Pay per Click.

Ad ogni modo abbiamo potuto riscontrare che ci sono degli errori ricorrenti commessi dagli inserzionisti “fai da te”:

Errore # 1. Rinunciare prima di avere i numeri necessari per tracciare una statistica reale.

L’analisi accurata della prima fase della campagna può portare a grossi miglioramenti nel suo rendimento. Piuttosto che arrendersi conviene contattarci e richiederci una valutazione, in maniera tale che possiamo analizzare gli insuccessi ed avere un quadro maggiormente chiaro del da farsi.

Errore # 2. Concentrarsi sul numero di click come parametro universale.

Se si ricevono 20.000 click e non si vende niente, qualcosa non va. Lo scopo non è avere più click, ma più clienti! Quindi gli annunci non vanno creati per attrarre click, ma per attrarre potenziali clienti. Inoltre non sempre è saggio scegliere le parole chiave più gettonate o parole chiave generiche. Ad esempio la parola chiave “scarpe” per un negozio di scarpe potrebbe essere troppo generica. Potrebbe invece essere più saggio concentrarsi su parole chiave più specifiche e fiutare segmenti del mercato nascosti. Testare poi nuove parole chiave è sempre consigliato.

Errore # 3. Non valutare attentamente il rapporto investimento sostenuto / conversioni.

Google Adwords mette a disposizione un tool per il monitoraggio delle conversioni. Configurarlo opportunamente ed utilizzarlo per capire quanti click si trasformano in contatti/vendite è certamente un modo saggio di osservare i risultati della campagna pay per click.

Errore # 4. Non stabilire il giusto investimento.

Con la pubblicità tradizionale risultava molto difficile definire la giusta misura dell’investimento poiché l’entità del ritorno era difficilmente quantificabile. Con il Pay Per Click stabilire quanto investire appare molto più agevole poiché utilizzando gli appropriati strumenti di analisi è possibile verificare con precisione notevole il ritorno economico.

Spesso i clienti ci dicono “questo mese investiamo 100€ in pay per click”, oppure “che ne dice? mi consiglia di investire 500€/mese in pay per click?”. Non esiste una risposta corretta, poiché la cosa giusta da fare è osservare le tendenze del mercato e dei concorrenti e decidere opportunamente il budget mensile da investire.

Errore # 5. Accontentarsi.

Negli USA si dice “se non è rotto non aggiustatelo”. Non è certo il caso del pay per click. Anche se la campagna pay per click va discretamente è sempre una buona idea testare nuove parole chiave, così da renderla eccellente. Anche perché le tendenze di ricerca cambiano con il tempo: i visitatori nei mesi non cercano sempre le stesse cose ma cambiano le loro parole chiave in funzione del momento e del mercato.

Errore # 6. Puntare troppo in alto.

Cercare di competere con colossi del mercato, è sempre un suicidio economico. Ci sono aziende che investono 5.000, 10.000€ al mese in pay per click; una piccola-media impresa molte volte non può competere con i colossi del mercato. Là dove il piccolo non può battere il grande con le proprie forze, deve farlo con la propria astuzia. In questi casi si possono ricercare parole chiave di nicchia che hanno un costo basso e concorrenza bassa e puntare su quelle.

Errore # 7. Pretendere di esser sempre nelle prime posizioni.

Il pay per click funziona come un’asta. Le prime posizioni sono quelle più costose ma non sempre quelle più proficue e produttive. Bisogna quindi fare le opportune valutazioni anche in funzione del proprio margine di guadagno: investire 10 per guadagnare 10, non ha senso.

Errore # 8. Non rivalutare la propria strategia.

Uno degli errori che si commette nel lungo periodo, è quello di considerare valida una strategia e non rivalutarla. Aggiornare le proprie parole chiave, i propri annunci, in funzione delle nuove tendenze è sempre utile ad aprirsi a nuovi mercati ed a raggiungere più utenti interessati, quindi potenziali clienti.

Per maggiori informazioni sui nostri servizi di consulenza e di gestione di campagne pay per click, visita la nostra pagina Campagne Pay per Click, oppure richiedici una valutazione della tua situazione, gratuitamente e senza impegno.

Avatar
Luca Napolitano
Innamorato delle emozioni, indomabile viaggiatore, adoro le storie, la scoperta e l’avventura. Non meno la concretezza e la risolutezza. Osservo e studio i mercati, i cambiamenti e le tendenze, indispensabile attività per offrire ai clienti consulenze di marketing che li aiutino a emergere, a vendere e a fidelizzare. Risultati è la mia parola d’ordine.
Write a Comment