Come nasce un'attività: Web Station - image  on https://www.web-station.it

Come nasce un’attività: Web Station



Oggi vogliamo raccontarvi una storia, la nostra.

Come nasce un'attività: Web Station - image  on https://www.web-station.itVogliamo raccontarvi di come è nata Web Station, attraverso le parole del nostro fondatore, Luca Napolitano.

Inizialmente Web Station non era un’agenzia di comunicazione e, come spesso accade, tutto è nato da un hobby di alcuni studenti universitari, quello di sviluppare siti internet.

Luca Napolitano spiega sorridendo come è nato il nome della società, ispirato ad uno degli strumenti in voga nel 2007: la Play Station. Tutto è iniziato con l’accostamento di “web” e “station” e un logo raffigurante un treno stilizzato. Da qui la neonata azienda ha trovato il suo naturale sviluppo nella produzione di software e nella creazione di siti web, accompagnato anche dalla vendita di computer.
Da quella che era l’aspirazione di alcuni studenti universitari, la società ha iniziato a poco a poco a crescere, facendosi sempre più conoscere nel mondo web nel sud dell’Italia, grazie anche all’elevato tasso di fidelizzazione con i clienti e la costruzione di rapporti di fiducia duraturi nel tempo.

Web StationWeb Station ha sempre mantenuto l’attenzione verso ciò che richiedeva il mercato e, in un periodo in cui i negozi di informatica avevano iniziato ad offrire servizi di gestione web e consulenza ai propri clienti, anche la società ha cominciato a virare in questa direzione.

Luca Napolitano ha iniziato ad avvalersi del lavoro in outsourcing, ampliando i servizi offerti dall’azienda.
In questo frangente si è resa necessaria la creazione di un marchio che racchiudesse sotto un unico brand alcune imprese che potessero offrire ai clienti un’ampia gamma di servizi: WS Media Group. Ogni azienda o professionista che prendeva parte al gruppo gestiva uno specifico settore di competenza, al fine di poter rispondere ad ogni esigenza del cliente: dalla gestione della grafica al marketing, dalla comunicazione ai social network.

Il gruppo si è consolidato nel tempo, partecipando attivamente ad alcune fiere di settore, in particolare al BCom nel 2013, uno dei più importanti eventi di web marketing e e-commerce d’Italia. Durante la fiera il gruppo ha raggiunto uno dei traguardi più rilevanti: la partnership con Banca Sella.
In otto anni di attività Web Station ha sviluppato più di mille progetti, supportando importanti realtà come il Gruppo Generali, Zanox, WWF Turismo, mantenendo sempre un’ottica di collaborazione con il cliente, a sostegno di tutta l’attività di marketing, comunicazione e grafica.

storia-web-station
Ma oltre alla storia della società, c’è anche la storia delle persone che la compongono, e che insieme l’hanno costruita. Luca Napolitano ha iniziato a gestire l’impresa all’età di 25 anni, trovandosi di fronte ad aspettative e aspirazioni del gruppo, dimostrando come il giusto atteggiamento verso il futuro possa portare a grandi risultati.

L’imprenditoria per Luca è una questione di Vision, non basta saper vendere.

Bisogna avere un obiettivo, sapere in quale direzione si vuole andare, e le esperienze vissute rendono unica la meta finale. A questo fine per l’azienda è fondamentale saper mettersi in gioco, mantenere un atteggiamento trasparente e corretto, e sviluppare una formazione continua.

 

La storia di Web Station si può riassumere in una frase, la nostra grande Vision:

“Non si tratta di pensare di più, quanto di pensare diversamente.”

Valeria Oggero
Valeria Oggero
Con la passione per la scrittura e tanta curiosità, ho iniziato i miei studi quando le professioni digitali non erano ancora nate, si trattava di un mondo nuovo e ancora inesplorato.
Write a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.