Scrivere un blog post: le 13 fasi del blogging [+ Infografica] - image  on https://www.web-station.it

Scrivere un blog post: le 13 fasi del blogging [+ Infografica]

Scrivere un blog post non è una semplice e mera attività di scrittura, come pure spesso si pensa. Scrivere un blog post in modo professionale è un’attività di marketing e di comunicazione e, come tale, richiede competenze che vanno oltre la capacità di scrittura, la conoscenza della grammatica e della sintassi italiana, la creatività del linguggio, delle espressioni e delle figure retoriche. Importanti anche queste, certo.

Scrivere un blog post: le 13 fasi dell’attività di blogging

L’attività di scrittura di un blog post comincia molto prima della sua redazione e si compone di 13 fasi:

#1. Conoscere la strategia di Marketing e di Web Marketing

Conoscere la strategia di Marketing in generale e quella di Web Marketing in particolare e le linee guida che è necessario rispettare quando si comunica per nome e per conto dello specifico brand è necessario e indispensabile per garantire coerenza e solidità alla reputazione del brand di cui ci si fa portavoce. Il blogger, infatti, è portavoce del messaggio del brand e, in quanto tale, deve conoscere approfonditamente e rispettare il modo in cui comunica con i suoi clienti e potenziali clienti.

#2. Definire l’obiettivo da raggiungere

La definizione dell’obiettivo si compone di due fasi: nella prima dovrai individuare l’obiettivo che vuoi raggiungere in generale con la tua strategia di blogging e nella seconda dovrai capire quale obiettivo vuoi raggiungere con lo specifico blog post che redigerai. Quindi, dovrai pianificare tanti obiettivi specifici che ti permetteranno di raggiungere l’obiettivo più generale.

Gli obiettivi del blogging possono essere:

  • lead generation;
  • lead management;
  • brand awareness;
  • brand reputation;
  • customer care;
  • traffico qualificato al sito web;
  • iscrizione alla newsletter;
  • dirottamento del traffico verso landing page specifiche.

#3. Studiare il brand, il settore e il mercato di riferimento

Conoscere il brand, il settore e il mercato in cui opera è fondamentale per capire cosa e come comunicare al fine di raccontare il brand con efficacia, di raggiungere nuovi clienti e di fidelizzare i clienti già acquisiti. Quali sono le caratteristiche del brand? Quali i suoi core values? Quale il messaggio che vuole comunicare? Quali i prodotti o servizi che offre? Quali sono le sue peculiarità? E quelle del settore in cui opera? Quali le caratteristiche, le opportunità, i rischi del settore e del mercato di riferimento?

#4. Analizzare il target di riferimento

Studiare in modo dettagliato il target di rferimento è un’attività essenziale e preziosa per capire quali obettivi ti permettono di attrarre la sua attenzione, quali sono le necessità delle persone a cui ti rivolgi e che proprio tu potrai risolvere, quali i desideri con cui potrai solleticare curiosità e voglia di fare. Conoscere il target ti permette, quindi, di definire con efficacia:

  • il contenuto da pubblicare;
  • il linguaggio con cui comunicare.

#5. Analizzare i competitors

Analizzare i competitors è una fase importante per due ragioni. La prima è che conoscere la loro esperienza potrà offrirti informazioni e idee utili per pianificare la tua attività di blogging. La seconda ragione è che conoscerli ti consentirà di capire in che modo puoi differenziarti e distinguerti, così da offrire ai tuoi lettori un motivo in più per leggerti.

#6. Pianificare la strategia di blogging

Dopo che avrai studiato la strategia di Marketing e le linee guida di Web Marketing, che avrai analizzato brand, settore, mercato, competitors e target di riferimento, potrai pianificare la strategia di blogging. Cos’è la strategia di bloggin? Un documento che ti indica le linee guida da seguire, ovvero:

  • cosa, come e quando pubblicare,
  • cosa, come e quando promuovere i tuoi blog post,
  • le keywords da utilizzare,
  • il calendario editoriale da seguire.

#7. Ricercare le fonti e studiare gli argomenti

Quando avrai pianificato la tua strategia di blogging e deciso gli argomenti da trattare, dovrai ricercare le fonti, confrontarle, capire quali informazioni sono attendibili e affidabili e studiarle.

#8. Redigere il blog post

Ora sei pronto per redigere il tuo blog post con la duplice accortezza di piacere a Google e di conquistare il tuo lettore. Entrambe le cose sono fondamentali e entrambe devono procedere di pari passo. Inoltre, tieni sempre presente che l’una non esclude l’altra: se il contenuto è informativo, ben scritto, completo, originale, conquisterà il tuo lettore e conquisterà anche Google.

 

Scrivere un blog post

#9. Editing del blog post

Ora dovrai procedere alla fase di editing, che non concerne solo il contenuto testuale ma anche quello visuale. Rileggi attentamente il tuo post, migliorane il testo e il linguaggio, scegli le giuste immagini da inserire e, cosa fondamentale, organizza visivamente il blog post: paragrafi, sottoparagrafi, grassetto, corsivo, note e via dicendo. Il paratesto, nel Web ancor più che sulla carta stampata, è fondamentale quanto il contenuto perché lo supporta, ne favorisce la comprensione e lo valorizza.

#10. Attività di SEO on-page

Un blogger professionista lo sa. L’attività di SEO on-page è fondamentale per posizionare il blog post (e quindi il sito web) nelle SERP dei motori di ricerca. Quali sono le attività di SEO on-page? Queste:

  • il corretto utlizzo delle keywords,
  • la suddivisione dei paragrafi e il corretto impiego dei titoli, dei sottotitoli,
  • l’utilizzo di tag e tag alt
  • l’ottimizzazione della meta description,
  • l’ottimizzazione dell’URL,
  • l’ottimizzazione delle immagini (titolo, testo alternativo, descrizione).

#11. Rilettura finale del post

L’attività di rilettura finale è fondamentale per affinare il tuo lavoro. Ti permetterà di individuare e di correggere eventuali imperfezioni o di apportare modifiche e migliorie che lo renderanno un lavoro impeccabile.

#12. Pubblicazione del blog post

Eccoci qui, ora  giunto il momento della pubblicazione del post. Tutto è pronto e il tuo blog post può andare online alla conquista dei suoi lettori.

#13. Promozione del blog post

Un’attività essenziale per valorizzare i lavoro del blogger e per dare il gisto valore al blog post che hai redatto è la pianificazione e attuazione di una studiata attività di promozione. Come si promuove efficacemente un blog post? In questo modo:

  • sfruttando i social network,
  • attraverso le Facebook ADS,
  • pstando il blog post nei gruppi di interesse, che pullulano di persone targettizzate e interessate a quel che hai da dire,
  • tramite le newsletter,
  • sfruttando tutte le comunicazioni che puoi utilizzare per promuovere il post.

Restiamo in contatto!

Vuoi approfondire la tua conoscenza del Web Marketing? Iscriviti ora alla nostra newsletter. Nessuno spam! 🙂

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

 

Ludovica De Luca
Ludovica De Luca
Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.
Write a Comment