Come fare pubblicità ottimizzando il budget

Come fare pubblicità ottimizzando il budget? in 4 passi

Come promuovere la propria attività, sfruttando al massimo il budget a disposizione

Domanda: Qual è il modo più efficiente ed economico per commercializzare la propria attività?

Risposta: molti imprenditori se lo chiedono, cercando di individuare una strategia di marketing efficace, in termini di costo e di risultato. Vorrebbero una formula all-in-one che in realtà non è così semplice da ottenere.

Per individuare il piano di marketing in grado di produrre il massimo dei risultati possibili, non si dovrebbe trovare un elenco di suggerimenti generali o andare a tentativi provando ciecamente ciò che ha fatto qualcun altro. In quest’articolo dunque delineiamo un processo di 4 fasi per scoprire che cosa funziona meglio nel tuo business.

Leggi anche:

1. Definisci il tuo target di riferimento

Qual è l’anello più piccolo, il gruppo più specifico di utenti che vuole il tuo prodotto? Si tratta di un esercizio di immaginazione e più lo si fa, meglio si arriva al risultato. Per esempio, diciamo che siamo nel business della produzione di cubetti di ghiaccio. Un target di riferimento potrebbero essere i consumatori di bibite dei distributori automatici nei luoghi di lavoro, quelli che odiano bere dalle lattine, o quelli che amano versare la bibita in una tazza che si portano da casa. Abbastanza preciso, giusto? E ‘così che è necessario pensare.

2. Determina quando i clienti vogliono il tuo prodotto

Questo è fondamentale e facile da mandare a monte. Nessuno vuole un prodotto per tutto il tempo. Durante tutta la giornata, i desideri dei consumatori cambiano. Personalmente, io non voglio cibo quando non ho fame. Non voglio dormire quando non sono stanco. Non voglio sostituire la mia auto quando la mia sta funzionando bene. Quando sono alla ricerca di “voli economici per la Francia,” io non sono particolarmente interessato ad acquistare una stampa francese.

Molti imprenditori fanno l’errore di chiedersi: “Che cosa vogliono le persone quando comprano il mio prodotto?” Invece dovrebbero prima chiedersi ad esempio: “Quando la gente vuole comprare, sta anche seduta ad un computer?” Nell’esempio dei cubetti di ghiaccio, il nostro potenziale cliente vuole comprare i nostri cubetti di ghiaccio nel momento compreso tra quando la macchinetta espelle la lattina e quando la bibita viene versata nella tazza. In quel momento vogliamo cercare di raggiungerli col nostro prodotto.

3. Trovati nel posto giusto, al momento giusto

Allora, come puoi arrivare nel momento preciso in cui i consumatori vogliono il tuo prodotto o servizio? Tutti gli altri momenti e modi di raggiungerli non sarà mai paragonabile, a livello marketing, all’istante magico in cui loro hanno bisogno di te. Nell’esempio cubetti di ghiaccio, se sono un imprenditore a corto di liquidi userò tattiche di Guerriglia-Marketing, apponendo degli elementi grafici sulle porte dei distributori di bevande delle imprese locali.

Oppure, se sto cercando di investire un po’ di denaro, posso prendere in considerazione la pubblicità del mio fornitore, una partnership con un distributore automatico o cercare di produrre e distribuire tazze con una maniglia antibatterica che ha un messaggio del mio brand su di essa. Anche in questo caso ci saranno tonnellate di esempi possibili, ma bisogna sceglierne solo uno – quello che si pensa da soli sarà il più efficace.

4. Espandi l’idea

Se non sei super entusiasta tua idea, torna indietro di qualche passo, o addirittura ricomincia da capo. Una volta che sarai stato totalmente soddisfatto, pensa a eventuali piccoli aggiustamenti che potrebbero colpire il tuo target perfettamente, quindi a quel punto espandi ulteriormente la tua cerchia di potenziali clienti. Questo è essenzialmente lo svolgimento del super-narrow focus, ovvero un’ulteriore focalizzazione di quella che è stata definita la tua strategia in origine.

Questo processo funziona bene per gli imprenditori impegnati perché si può fare come un esercizio statico o come qualcosa che si pensa quando si hanno pochi minuti. È anche possibile fare molte delle tue personali interazioni, un jump-start al processo. Dopo ogni vendita, chiediamoci: Chi erano? Cosa stavano facendo? Come possiamo arrivare a altri come loro?

Hai una domanda per gli esperti di Web Station?

Avatar
Luca Napolitano
Innamorato delle emozioni, indomabile viaggiatore, adoro le storie, la scoperta e l’avventura. Non meno la concretezza e la risolutezza. Osservo e studio i mercati, i cambiamenti e le tendenze, indispensabile attività per offrire ai clienti consulenze di marketing che li aiutino a emergere, a vendere e a fidelizzare. Risultati è la mia parola d’ordine.
Write a Comment